Stay stylish!

 

Con oggi ha inizio la nuova stilosissima rubrica di 3 appuntamenti settimanali a firma Cleofe finati per tutti i trendissimi follower che al consiglio di stile vogliono conoscere la cultura dei capi e accessori di tendenza. In quale lingua? Beh perché scegliere! Italiano inglese e tedesco. Stay stylish, stay tuned!

Imperdonabile se non cominciassimo con  la camicia che  è l’abbigliamento più importante per gli uomini. La scelta e i dettagli ne riflettono la personalità dell’uomo che lo indossa .. E allora .. non perdiamo tempo … facciamo un viaggio nelle sue radici e nei suoi dettagli per chè dobbiamo scegliere una camicia nella moda uomo che ci parli della nostra cultura di stile ed estetica.

La cultura inizia sempre con una tradizione, e infatti, seppur non nel senso in cui la intendiamo noi oggi, è un capo di abbigliamento molto anticonella moda uomo. Le camicie nascono come una veste leggera di lino da portare rigorosamente sotto la tunica molto lunga e soprattutto nascosta.

Ma perchè si usava la camicia ? Beh … tutto inizia nel periodo romano durante il bagno comune tra un uomo e una donna e la necessità di proteggere il corpo nudo dagli indumenti di tessuto pesante (abiti da uomo) e quello di formare una barriera contro epidermidi poco pulite. Nel Medioevo la camicia era anche un dono e un pegno d’amore, mentre dalla fine del Seicento quando iniziò ad essere ornata con diverse tipologie di pizzi, diventò uno status simbol che divideva l’aristocrazia dalla plebe, la quale spesso la indossava come unico abito.

L’importanza della camicia crebbe nell’abbigliamento maschile nel periodo barocco, quando fu inventata la cravatta, divenne importante il collo e importanti anche i polsi.

Fino al 1900 la camicia fu rigorosamente staccata dai polsini e dal colletto. Il collo della camicia in origine era verticale e corto tanto quanto bastava per cucirvi sopra i bottoni che fermavano il colletto. Il colletto era chiamato anche pistagna, oggi noto come colletto alla coreana.

Attorno al 1860 cominciarono a comparire le prime camicie colorate. Nella seconda metà del secolo, iniziarono ad usare anche per gli sport le camicie, queste portavano colletti morbidi e attaccati ad essa, la camicia sportiva poteva essere indossata anche senza indossare per forza la giacca, il tessuto era di jeans o flanella.

Nel nostro lifestyle di oggisempre più libero dalle regole della moda uomo nasce un’interpretazione glamour della camicia, come vero capo d’estetica sopra i pantaloni e senza la giacca.

Volete scoprire qualche segreto in più sulla camicia e raccontare ai vostri amici qualche pillola sulla sua storia e i suoi usi? Seguite su tutti i nostri canali social le nostre lezioni di stile nei video dedicati.

… e voi come usate la camicia?