La cinematografia (nota con l’abbreviazione di cinema) è una delle forme d’arte moderna, nonché uno dei più grandi fenomeni sociali e culturali. Essa ha attraversato diverse fasi e periodi, che l’hanno portata dai primi rudimentali “esperimenti” dei fratelli Lumière (datati al 1885)  ai moderni film digitali, ricchi di effetti speciali realizzati principalmente con la grafica computerizzata.

80502-thumb-full-fratelli_lumiere

Come diceva il grande Orson Welles: “Il cinema è il nastro dei sogni.” Esso, infatti, racchiude in se numerose forme d’arte come la letteratura, il teatro, la pittura, la scultura, la musica e la “filosofia” intesa come rappresentazione “filosofica” della realtà, visione, immaginazione, sogno. Si pensi, per esempio, al montaggio della pellicola che rappresenta lo strumento attraverso il quale il regista ci trasmette la sua visione della realtà, scandendone il ritmo dell’opera, determinandone il tempo e condizionandolo così a suo piacere; oppure alla comunicazione, profonda e completa, che esso riesce a stabilire tra autore e spettatore. Il cinema, inoltre, è considerata l’invenzione più importante dopo quella della stampa, non a caso viene definita la settima arte e come tale deve essere preservata.

di Aurora Toffanin