Le fedi nuziali sono senza dubbio il simbolo per eccellenza del matrimonio.
Oggigiorno ci sono molteplici tipologie di fedi, tanto da lasciare i futuri sposi in preda all’indacisione.
Come scegliere, quindi, quella giusta?

img_4296
Il primo passaggio è capire se siete una coppia amante della tradizione o, se invece, preferite uno stile più all’avanguardia.
Per quanto riguarda le fedi tradizionali, possono essere di diversi tipi e materiali. Tondeggianti e smussate, semplici, sottili e senza pietre o leggermente bombate all’esterno e piatte all’interno.
Ognuna segue le tradizioni regionali più antiche: la fede Sarda, lavorata con un motivo in pizzo, quella etrusca, piatta e decorata con scritte, c’è poi quella umbra, d’argento con parole scritte al suo interno, e quella mantovana, più alta e pesante.
La scelta del materiale si divide tra Platino e titanio, che sono i più preziosi, oppure in oro che varia dal giallo al bianco al rosa.
Fedi alternative sono tutte quelle dalle decorazioni e forme varie, adatte a coloro che vogliono qualcosa di estremamente unico.
Si possono anche personalizzare con temi, intagli, testi o disegni legati ai gusti degli sposi, o ancora, molto in voga con disegli di foglie e fiori o in materiali della natura come il legno lavorato.
E per il colore…via libera alla fantasia!